Blog, Recensioni

La mia su La La Land

16473460_10154337860995687_6419490442337361485_n1Come accadde per Birdman di Iñárritu, vincitore di 4 premi Oscar nel 2015 ma completamente snobbato al Festival di Venezia e dalla critica italiana, anche La La Land, pur portando a casa nel 2016 una Coppa Volpi, venne accolto al tempo con tiepide recensioni, memorabile fu addirittura un 2,5 del Sole 24 Ore.
Dopo il responso dei vegliardi dell’Academy che lo candidano con 14 nomination, tutti gridano al miracolo.
Ed è proprio così. La La Land è un piccolo miracolo, intelligente e straordinario, scritto e diretto da un ragazzo di soli 32 anni, Damien Chazelle, che ha già diretto un capolavoro come Whiplash e musicato da un suo coetaneo e compagno di studi che ha lavorato anche ai suoi precedenti film.
Il film è costato un durissimo lavoro per tutto il cast e la troupe: la sola scena del tip tap nel parco è stata provata per tre mesi con la coreografa Mandy Moore in un tripudio di virtuosismi e piani sequenza.
La La Land è un film dedicato ai folli e ai sognatori, a chi è disposto a dare la propria intera vita ad un solo momento, ad una frase, ad un accordo, ad una melodia, ad un’interpretezione. Un film per chi sa ancora sognare.
Signori, La La Land tutta la vita.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...