Blog

“Torni subito a bordo cazzo”

Ritratto in questa foto, il Capitano De Falco, l’eroe della notte della Concordia, quello che ordinò a Francesco Schettino: “Torni subito a bordo cazzo”. Lo stesso che dalla sala operativa della capitaneria di Livorno sospettò prima di tutti gli altri, che il black out a bordo della grande nave da crociera fuori rotta, fosse una colossale bugia.

Il Capitano de Falco è stato rimosso dal settore operativo della Capitaneria e trasferito.

Intanto Schettino, 16 anni di reclusione in primo grado, lasciato a piede libero durante il tutto il ricorso in appello, fino alla sentenza del 31 maggio scorso, conforme a quella di primo grado, è diventato una specie di celebrità.

Ha rilasciato interviste, venduto autobiografie, è intervenuto nel corso di un Master su come combattere un attacco di panico all’università La Sapienza, è stato fotografato sui rotocalchi ed acclamato come una star.

Tuttora ancora a piede libero.

La notte del 13 gennaio 2012 morirono 32 persone.

Annunci
Standard

2 thoughts on ““Torni subito a bordo cazzo”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...