Recensioni

Le fragili attese di Mattia Signorini. Al suo terzo romanzo dopo l’esordio con Lontano da ogni cosa, poi La sinfonia del tempo breve, tradotta all’estero in Europa, Sudamerica e Israele, e, Ora, finalista al Premio Stresa.

11707984_10153168294870687_1483079470085402643_oEra da tempo che volevo scrivere qualcosa sul romanzo Le fragile attese di Mattia Signorini. Mi aveva lasciata ferma e immobile per lungo tempo. Combattuta tra la mia perenne e accanita battaglia tra l’andare a velocità massima per afferrare la vita o virare ad una più introspettiva attesa, densa di fiducia e speranza. In fondo l’attesa è una condizione che fa parte di ognuno di noi, delle persone che hanno momenti di fragilità o che lo sono da sempre. E’ una zona d’ombra comune a tutti, che cerchiamo di nascondere con il rapporto con gli altri, come se fosse qualcosa di cui non andare fieri. Le cose si fanno più cruente con l’ aspettativa, che e’ l’attesa più pericolosa. Allora si preferisce castrare l’attesa alla nascita, per non chiudersi dentro un orologio. Invece basterebbe solo imparare ad aspettare con speranza e fiducia e poi lasciare andare, quando la pancia ci dice che qualcosa o qualcuno ci fa male, piuttosto che bene. Il primo limite per quello che desideriamo molto spesso siamo noi stessi.

“Non ci rendiamo mai conto di cosa stiamo diventando. Succede tutto in un momento. È come se la vita bussasse alla nostra porta, mentre prima se ne stava comodamente sulla soglia, e d’un tratto ci dicesse: sto passando. Ci rimangono da vivere molti meno anni di quelli che abbiamo già vissuto. E quelli che abbiamo vissuto, li abbiamo trascorsi senza alcuna intensità. Le persone sono cassetti che in pochi hanno voglia di aprire. Se apri un cassetto, poi devi fare i conti con tutto quello che c’è dentro”
Mattia Signorini Le fragili attese

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...